HomeIniziativeNelle Filippine, con l'impulso spirituale di San Josemaría
Iniziative

Nelle Filippine, con l'impulso spirituale di San Josemaría

Tag: Formazione, Società, Filippine
In occasione della visita di Papa Francesco nelle Filippine, presentiamo alcune iniziative sociali promosse in quel paese da diverse persone sulla spinta degli insegnamenti di San Josemaría Escrivá.

Una scuola di panetteria
Anihan Technical School, uno dei progetti della Foundation for Professional Training Inc. (FPTI), si trova a Laguna, tra le colline della storica città di Calamba. La scuola conferisce un diploma in Servizi dell’Alimentazione, con una specializzazione in panetteria. Durante i due anni di durata del corso le studentesse imparano le tecniche culinarie e le cognizioni di base sul commercio e le attività imprenditoriali.

Rowena Nazareno, direttrice di Anihan afferma: “Il nostro obiettivo è quello di dare a donne di scarse possibilità economiche le conoscenze e le capacità necessarie per guadagnarsi da vivere e far crescere la propria personalità. Le nostre diplomate lavorano nei settori pasticceria, alberghiero, ristorazione e altre attività dell’area alimentare. Una volta diplomate si trovano nelle condizioni di diventare loro stesse imprenditrici”.

Formazione di giovani imprenditori
Raul C. Hernandez, imprenditore, vive a Quezon City (Filippine). Da quando è andato in pensione si dedica alla promozione di cooperative e programmi di formazione imprenditoriale per giovani. Questa la sua testimonianza:

"Il fondatore dell’Opus Dei ha avuto molto a che vedere con il mio modo di affrontare problemi nel lavoro."
"Il fondatore dell’Opus Dei ha avuto molto a che vedere con il mio modo di affrontare problemi nel lavoro. Un esempio chiaro è stato quando la mia impresa ha avuto bisogno di un piano per essere più competitiva. La strategia forzata era il pensionamento anticipato e, in qualche caso, il licenziamento di impiegati.

Di fronte a questa sfida, ho pregato e mi sono reso conto che la vita di San Josemaría trovava il suo fondamento nell’amore a Gesù Cristo e agli altri. Ho pensato che questa prospettiva era molto applicabile nel mondo dell’impresa. Questo ci ha portato a riorganizzare l’impresa d’accordo con un piano che tenesse conto che gli interessati potessero trasformarsi in imprenditori e, in questo modo, continuare ad avere entrate economiche per mantenere le loro famiglie."

Le Scuole Familiari Agrarie
La storia delle scuole familiari agrarie ebbe inizio nel 1983 quando Fritz Gemperle, dirigente agrario filippino, partecipò a un seminario internazionale in Spagna. Conobbe alcune persone dell’Opus Dei che dirigevano scuole agrarie secondo uno stile peculiare, di provato successo nello sviluppo dell’ambiente rurale. Queste scuole erano sorte per iniziativa di alcuni professionisti dell’ambito agricolo, che desideravano offrire una formazione completa agli operatori del settore. Davano una buona formazione umana e tecnica, animata da spirito cristiano, fondata sugli insegnamenti di san Josemaría Escrivá.

Quattro anni dopo Fritz, insieme ad alcuni suoi amici, decise di iniziare le Scuole Familiari Agrarie nelle Filippine. Questo sarebbe stato il loro modesto contributo al miglioramento dell’economia agricola. Si proponevano di aiutare le famiglie contadine a scoprire l’intrinseca dignità dell’agricoltura e a ottenere il massimo di produttività e rendimento dalle proprie fattorie.

L’idea fu accolta con favore in tutti i settori: governo, aziende private, persone legate al mondo dell’agricoltura, tutors, fattori e studenti. La Scuola Familiare Agraria di Dagatan fu inaugurata nel 1988. Dieci anni dopo ne erano in funzione altre cinque, che hanno permesso di aumentare sensibilmente il numero di contadini che hanno frequentato gli studi secondari.

Il tifone Yolanda
Nel novembre del 2013 una grande devastazione ha colpito le città del nord della provincia di Iloilo per il passaggio del super-tifone "Yolanda" (Haiyan), che ha provocato più di 6000 morti accertati e la distruzione di centinaia di migliaia di abitazioni.

Raccogliendo l’invito del Prelato dell'Opus Dei che ha chiesto a ciascun fedele dell’Opera nelle Filippine di "assistere coloro che hanno subito le devastazioni del tifone" e "aiutare in qualunque modo collaborando con le autorità per fornire assistenza alle vittime", i genitori e gli studenti della Westbridge School - un’iniziativa promossa da fedeli dell’Opus Dei -, insieme con i loro amici, hanno immediatamente istituito un centro per le operazioni di soccorso nella hall della scuola, ricevendo beni di soccorso da distribuire alle famiglie nelle zone colpite dal tifone.

Alcuni insegnanti , genitori e studenti della scuola, attraversando le zone ancora inondate e devastate da alberi caduti, pali elettrici divelti e altri detriti, hanno portato cibo ad alcune centinaia di famiglie in diversi dei villaggi colpiti.
Leggi l'articolo